COBOLLI VOLA AI QUARTI DI PERUGIA CON IL BRIVIDO

“MAI FACILE AFFRONTARE UN AMICO COME BALDI”

ETCHEVERRY BATTE STRICKER

 


Perugia, 7 luglio 2021
– Flavio Cobolli si impone su Filippo Baldi con il punteggio di 6-2 7-6(3) in un’ora e 58 minuti di gioco e vola ai quarti di finale degli Internazionali di Tennis Città di Perugia | G.I.Ma. Tennis Cup “Memorial Alfredo Mignini”. Vittoria con il brivido del romano classe 2002, che ha rischiato di perdere il secondo set nonostante il rassicurante vantaggio di 4-1. Alla fine, però, la reazione di Baldi si è spenta al tie-break.

 

Cobolli c’è – Sollevato dal successo il giovane capitolino: “Sono contento di avercela fatta. Non è mai facile giocare contro un amico: nel secondo set, quando dovevo chiudere l’incontro, mi ha iniziato a tremare il braccio. Nel complesso comunque sono soddisfatto del mio atteggiamento durante tutto il corso della sfida”. Importante evitare il terzo set e risparmiare energie in vista del prosieguo del torneo, considerando anche la rimonta effettuata nel primo turno contro Dmitry Popko, sconfitto al tie-break del terzo set. “Ho recuperato dalle fatiche dell’esordio – prosegue Cobolli -. In fondo ci alleniamo per dure battaglie tutti i giorni, sono felice di come il mio fisico abbia reagito. Per me, in ogni caso, è importante limitare i passaggi a vuoto: più si alza il livello, meno gli avversari ti perdonano”.

 

Eliminato Stricker – Ai quarti di finale anche Tomas Martin Etcheverry: l’argentino ha fatto fuori lo svizzero Dominic Stricker, uno dei giovani talenti più interessanti del circuito. 7-5 6-4 lo score di un incontro in cui il servizio ha fatto la differenza: “È stata una partita difficile. Per prepararla ho guardato diversi match del mio avversario, sapevo che ci sarebbe stata tanta intensità. Sono felice di come mi sono espresso, spero di continuare così”. Il sudamericano è seguito da coach Carlos Berlocq, ex numero 37 ATP: “Ho la fortuna di essere allenato da un grande coach e una grande persona. Dall’inizio della stagione Charly mi aiuta tanto dentro e fuori dal campo. C’è fiducia reciproca tra noi. Obiettivi? Voglio chiudere l’anno tra i primi 150 giocatori della classifica mondiale”. Avanti anche Nerman Fatic, giustiziere di Dimitar Kuzmanov con il punteggio di 6-4 7-6(5).

 

I risultati di mercoledì 7 luglio

 

Secondo turno

Nerman Fatic b. Dimitar Kuzmanov 6-4 7-6(5)

Tomas Martin Etcheverry b. Dominic Stricker 7-5 6-4

Flavio Cobolli b. Filippo Baldi 6-2 7-6(3)

Condividi questo post su: